10
ott

0
5129_ppl

Riformulare una argomentazione, un discorso, una presentazione

La capacità di farsi capire da pubblici diversi, cioè di utilizzare parole, concetti e modalità comunicative coerenti con gli ascoltatori ai quali ci stiamo rivolgendo, è importante per diverse professioni.

Per avviare in aula esercitazioni di riformulazione, un innesco di grande efficacia ( e divertimento) è dato dalla lettura di Esercizi di stile di Raymond Queneau, Einaudi ed. Ogni partecipante leggendo a voce alta un ‘esercizio’ si rende conto della formula e prende rapidamente dimestichezza con il concetto di riformulazione.

“Un episodio di vita quotidiana, di sconcertante banalità, e novantanove variazioni sul tema, in cui la storia viene ridetta mettendo alla prova tutte le figure retoriche, i diversi generi letterari…giocando con sostituzioni lessicali, frantumando la sintassi, permutando l’ordine delle lettere alfabetiche ….Un effetto comico travolgente, che già si è prestato a realizzazioni teatrali, ma al tempo stesso un esperimento sulle possibilità del linguaggio che può essere usato, come è già avvenuto, per fini didattici”(U.Eco, che ne è anche il traduttore).

Per il formatore si tratta di fare scrivere un testo dall’aula in plenaria( molto utile la tecnica della mappa mentale ), pertinente al tipo di corso, e di invitare i partecipanti ad ‘improvvisarne’ una traduzione per pubblici diversi (professionisti, imprenditori, artigiani, addetti agli uffici acquisti, utilizzatori finali, pensionati, insegnanti…..) anche loro scelti in coerenza con l’obiettivo della formazione.

A volte il loro sorteggio aggiunge note di sorpresa e di stimolo gradite.

Una variazione sul tema (‘variationes delectant’)

E’ anche possibile scoprire il piacere del gioco: introducendo nell’esercizio profili di interlocutori stravaganti o insoliti (l’antiquario, il musicista, il celebre cuoco, il dj, lo stilista, il pubblicitario…),

si scopre quanta immaginazione e fantasia creativa si metta in movimento e quindi quanto generosa sia la sperimentazione delle potenzialità del linguaggio.